Follow Me

Close

Blogging per principianti – Come cominciare

 

Quando sette anni fa ho creato il primo blog, viaggiare low cost, il blogging non era di moda tantomeno poteva considerarsi una professione a tutti gli effetti.
Ho cominciato quindi senza pensare che un giorno avrei potuto guadagnare da vivere tramite quello che per me, al tempo, era un modo per convidiere un giro del mondo in solitaria.
Solo 3 anni dopo ho cominciato a monetizzare e, forse, a capirne delle potenzialità, che andassero oltre la professione del travel blogger, categoria a cui non appartengo veramente, ma che invece si estendessero a panorami più ampi e, forse, più gratificanti.
La possibilità di diventare imprenditori, di creare prodotti, di farsi conoscere per le proprie competenze.

Ecco perchè in questi articoli non mi riferisco al travel blogging ma al blogging in generale, il processo è lo stesso, sia quando si comincia, che quando si comincia a sviluppare una propria idea.

Unica richiesta: tempo ed un pò di apertura mentale. Ovvero l’imparare a pensare oltre quello che leggiamo online.

La tua strada non deve essere la mia, perchè nessuno garantisce che quanto seguito da me possa essere valido per te, ma sopratutto il segreto del poter creare qualcosa è farlo in ambiti in cui tu puoi aiutare, o dare delle risposte, a cui ancora nessuno ha mai pensato.

 

Chi sono?

Se non lo sai, da 7 anni viaggio per il mondo e lavoro online. Ho cominciato come SEO freelance, professione abbandonata 3 anni dopo l’inizio del nomadismo digitale, dedicandomi full time al blog di viaggio nato nel 2011 e specializzandomi prima in destinazione Galapagos e succesivvamente ampliando la mia specialità a viaggi personalizzati in Latino America ed Africa.

La mia professione si può riassumente in Consulente di viaggio, ovvero disegno itinerari personalizzati e su misura in collaborazione con piccolissime agenzie o opertatori locali, aiutandoli a mettere su la propria agenzia di viaggi e seguirli in questo lungo percorso all’indipendenza.

La mia missione è disegnare esperienze di viaggio autentiche affidandomi a specialisti del settore che non conoscono internet nè sanno utilizzarne i suoi strumenti, incrementando le proprie attività e responsabilizzarli facendoli focalizzare su progetti in continua crescita.

 

Ho cominciato nel 2012. Allora tramite il blog in 12 mesi avevo venduto appena 12 viaggi, il risultato di quell’anno fu irrisorio in termini economici  ma abbastanza importante da farmi credere in questa idea e dedicarmici anima e corpo.

Ad oggi ho più di 1000 viaggi in attivo, ho quintuplicato i miei introiti, come quelli degli operatori locali, ho aiutato a dare vita a 4 tour operatos in Tanzania, Etiopia, Isole Galapagos e Guatemala a capo delle quali ci sono solo ed unicamente persone del luogo.

 

Ho cominciato esattamente cominciano tutti. Con pochi soldi, tante idee, molta confusione, forse meno di quanto ce ne sia oggi perchè il mercato era piuttosto vergine.
In questa guida voglio aiutarti a seguire un percorso per trovare la tua strada che si confaccia alle tue affinità e alle tue passioni, che bada bene il viaggiare non deve essere necessariamente la passione giusta da seguire.

L’obiettivo del blogging sta nel riuscire a creare un progetto che ci permetta di viaggiare, se e quando ne abbiamo voglia, ma non deve necessariamente fare del viaggio il tuo lavoro.
Se sei capitato su questa pagina sperando di trovare i trucchi per ottenere viaggi gratuiti, strategie per collaborare con enti del turismo o trovare sponsors di viaggio, sei sulla pagina sbagliata, ma posso indicarti alcuni bloggers che trattano questa realtà e la conoscono meglio di me.

Se invece sei capito su questa pagina perchè vuoi capire come trovare la tua strada verso una indipendenza economica, allora forse questo è il posto giusto.

 

A patto che comprendi alcune regole base:

  • I soldi facili non esistono
  • Passerà molto tempo prima che tu riesca a guadagnare qualcosa di sostanzioso
  • Prima di un successo probabilmente vivrai una serie di sconfitte
  • Essere semplice non vuol dire che una cosa sia facile
  • Devi essere pronto a dedicare tempo per vedere nascere e crescere il tuo progetto
  • Devi staccarti da quello che hai letto o sentito e smettere di pensare che la strada sia solo ed esclusivamente una

 

Per comodità ho distinto la guida in più posts per poter rendere semplice ed agevole la tua lettura ed il tuo studio.

 

 

Blogging o no bloggin? Questo è il dilemma 

 

PASSIONE O PROFESSIONE TRAVEL BLOGGER?

CREARE UN TRAVEL BLOG? SICURO CHE QUESTA SIA LA TUA STRADA?

 

Blog step by step – Dal dominio all’hosting ai primi rudimenti di wordpress

COME SCEGLIERE IL NOME DEL TUO TRAVEL BLOG

Shares
Shares