By

Lasciati ispirare – Incitement Italy 2015


Quando ricevo emails in cui mi si scrive che sono di grande ispirazione, o che si è partiti perchè la mia storia ed i miei racconti sono stati la risposta alle domande, e alle paure, che avevano, o quando quella ragazza con cui due anni fa ho avuto un lungo ed intenso “scambio epistolare” con oggetto il suo desiderio di partire e la sua incredibile, motivata e fisiologica, paura oggi è in viaggio e celebra il suo anno di scoperta, in tutti questi momenti sento di aver fatto la cosa giusta. Sento di aver lanciato il giusto messaggio. Aver dato la giusta dose di coraggio, motivazione e anche supporto.

Quindi a quanto pare sono una che “ispira”. Per una timida come me, per una che si è schernita tutta la vita alla ricerca della perfezione e dell’essere impeccabile, non tanto nel come appaio (tutto sembro meno che impeccabile) ma nel quello che faccio, questa è la responsabilità più grande che sento nei confronti di chi mi legge, volontariamente o per caso.
L’incoscienza tutta mia, la capa tosta e il lottare per avere quello che desidero, che a 15 anni era un paio di scarpe nuove, a 27 il lavoro che mi facesse crescere professionalmente e facesse curriculum, a 35 quello che mi piace davvero, sono stati i motivi per cui Lorenzo qualche mese fa mi ha scritto una email invitandomi a partecipare ad un evento il cui nome la racconta da sè: Incitement – Il successo del 2015 attraverso il web. La formula incitement.

Non l’ho mai detto apertamente, sebbene i miei amici lo abbiano sentito dire ad oltranza, ma uno tra i tanti sogni di questi ultimi anni era poter avere un palco e un pubblico a cui raccontare una storia: di speranza, di coincidenze fortunate, di impegno, di passioni.
Il palco poteva essere una cattedra qualsiasi, una piazzetta, un salotto. Il pubblico lo desideravo variegato, con differenti interessi ma un punto di svolta, quello a cui tutti primo o poi arriviamo e che ci pone di fronte alla scelta forse più difficile tra tutte: Cosa voglio essere? E di conseguenza, Cosa voglio fare.

Non per una mania di protagonismo, infatti sto letteralmente morendo di vergogna e di paura, e l’ansia da prestazione la sento sempre più forte, ma perchè delle testimonianze valgono più di un corso in cui ti si racconta cosa fare come se fossi un burattino e ti vuole incatenare in uno status che, siccome ha funzionato per uno allora, secondo strane logiche, dovrebbe funzionare per altri.

Come se un blog tecnicamente impeccabile possa funzionare se mancano i motori principali, la passione, la devozione, l’impegno e il tempo. Tutte nozioni che non si possono acquisire a nessun corso e che nessuno può insegnarti tantomeno darti se non te stesso.

Quindi mi trovo a fare esattamente quello che meditavo da anni, senza essermelo davvero cercato e lasciando che questo movimento, internazionale e che proviene da lontano, dalla Malesia per essere precisi, mi succhiasse in un vortice di positività e di persone con cui, ognuno in maniere differenti, condivido una visione particolare del futuro, personale e professionale, in quanto basata sulla tanto decantata PASSIONE.

giulia raciti incitement

Chi è mosso dalla passione dei viaggi, chi dallo yoga, chi dalla crescita personale, chi dall marketing.
Siamo differenti con un minimo comun denominatore: la passione per quello che sappiamo fare e che ci piace fare ci ha portato a dar vita a modelli di business nuovi ed alternativi, portandoci a delineare progressivamente una professionalità che, in alcuni casi, è stata inventata ex novo.

Cosi il 23 Maggio a Bellaria  Igea Marina (Rimini), che non sapevo neanche dove fosse prima di cercarlo sul google map, interverrò io insieme ad altri “personaggi” per una giornata di incontri e di narrazioni, di ispirazione e di condivisione di storie intrise di passato, presente e futuro.
Per essere di ispirazione e una tra le altre storie che raccontano di come rischiare, prendersi il peso, ma anche le gratificazioni, delle proprie scelte, di come il cambiamento non sia sempre per trovare il peggio (chi cambia la vecchia per la nuova peggio trova..no no no, non ci siamo), di come le scelte e i bivi possano essere momenti fondamentali per decidersi sul fare quello che gli altri si aspettano da te e fare quello che TU vuoi fare per essere felice, di come internet possa essere il mezzo per metterti in gioco e trovare la tua strada, che non può essere la mia nè quella di qualcun altro.

Un evento creato da Incitement Italy dove spero di vedervi e di conoscervi, così finalmente finirà il mito di Giulia e tornerò umana tra gli umani, piena di errori e difetti ma che, forse, di questi ha saputo far virtù!

Dove: Bellaria Igea Marina Palacrongressi 
Quando: 23 Maggio 2015
A che ora: Dalle 9,30 alle 19,30 (e per chi rimane anche la sera)

Cosa è e cosa NON è Incitement Italy

Incitement Italy è un evento che vuole ispirare, raccontare storie di successo ed invitare a seguire le proprie passioni fornendo le giuste chiavi di lettura per riuscire a realizzare i propri progetti e la propria realizzazione professionale e personale. Icitement Italy NON è un corso di formazione, non è un evento che vuole insegnarti a svolgere un lavoro ma vuole invece dimostrarti che tu puoi trovare la tua strada senza che nessuno ti dica cosa è giusto per te!

Sei ancora in tempo per partecipare

Pr i biglietti ancora in vendita, a partire da €59 e se sei studente puoi usufruire dello sconto clicca qui
Per capire di più su questo movimento globale ed entrare a farne segui la pagina Facebook Incitement Italy

Shares
Giulia Raciti
About me

Viaggio e racconto il mondo a modo mio, aiuto gli altri a scoprire gli angoli più belli e remoti del mondo, sono una ex impiegata, una ex copywriter, una ex professional travel blogger. Poi, sono cambiata e, forse, sono cresciuta. Un pò.

YOU MIGHT ALSO LIKE

cambio
Voglio cambiare vita, ma dove vado?
August 22, 2014
charles-bukowski
Il posto fisso e quella guerra dai presupposti sbagliati
August 12, 2014
cambiare vita
Non è tutto oro quello che luccica – Sul cambio di vita all’estero
August 04, 2014
ryanair
Cara Ryanair, da oggi non ho più paura di te
June 03, 2014
Citazione narrazione by takenbythewind.com
Creare un travel blog? Sicuro che questa sia la tua strada?
June 02, 2014

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *